Google+

A Brighton vogliono cambiare la segnaletica per le toilette. “Discrimina i trans”

febbraio 18, 2013 Elisabetta Longo

Il consiglio comunale della cittadina ha costituito un gruppo di lavoro chiamato “progetto per rendere più equo il vivere e socializzare per le persone transgender

I consigli comunali delle cittadine di Brighton e Hove vogliono mettere al bando i segnali delle toilette pubbliche, che indicano dove si debbano dirigere maschi e femmine. Il motivo è che l’indicazione è sessista e discriminatoria, vista il sempre crescente numero di persone transgender, che non sanno in che toilette recarsi.

SIMBOLI ANTIQUATI. Questa proposta di mettere un simbolo più “politicamente corretto” ha attirato molte polemiche in entrambe le cittadine. Si dovrebbe cominciare con questa rivoluzione dei cartelli con il nuovo centro commerciale che sorgerà lungo il mare, nella piccola cittadina di Rottingdean (sotto la giurisdizione di Brighton). Il consigliere comunale conservatore Lynda Hyde, intervistata dal Daily Telegraph, ha detto che darà battaglia perché vengano conservati i classici simboli per le distinzioni di sesso. “Non sarebbe una cosa sicura, sopratutto per le mamme che accompagnano in bagno i loro bambini”.

PROTESTE. Un assessore di Rottingdean ha confermato che già da tempo circolava la possibilità di creare un simbolo unico. Perché a Brighton e dintorni la comunità gay e transgender conta circa 40 mila persone. Il consiglio comunale ha dodici settimane di tempo per deliberare, e per questo è stato anche creato un gruppo di lavoro, all’interno del consiglio, chiamato “progetto per rendere più equo, per le persone transgender, il vivere, lavorare e socializzare a Brighton e Hove”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

7 Commenti

  1. Antonio says:

    Non mi sorprende: ad Amsterdam in certi locali oramai ci sono i bagni per… eterosessuali e omosessuali !!

    • francesco says:

      Propongo di far chiudere tutti i bar che non riescono a predisporre i 15 locali necessari a tutti e 15 i generi ( o come cavolo si chiamano ) GLBTetc.etc.

    • rocco says:

      I bisex invece possono frequentare entrambi, e se uno invece si dichiaro nosex? Semplice o resiste o se la fa addosso…ah ah ah

  2. Filarete says:

    Cure coatte per tutti i pervertiti.

  3. Carmine says:

    Non si capisce davvero più niente e stiamo (anzi siamo) arrivati proprio all’incredibile. Ci sarebbe da ridere ma credo che la notizia sia vera. Che dire…

  4. cirillo says:

    Che dire? Direi che sarebbe il caso di iniziare ad opporsi seriamente…

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.